APPELLO DEI LAVORATORI DELLA VIO.ME.

APPELLO DEI LAVORATORI DELLA VIO.ME.


Nei quattro anni e mezzo di funzionamento della fabbrica e nei sei anni della nostra- dei lavoratori della VIO.ME- lotta, il potere giudiziario non ha mai cessato i suoi attacchi contro di noi.
E dopo aver adottato una proposta spregevole riguardo al fallimento, rigettando gli sforzi dei lavoratori di continuare il funzionamento della fabbrica, il potere giudiziario viene adesso ad imporre un’asta parziale dei mezzi di produzione. Sono quegli stessi mezzi che per quattro anni e mezzo hanno nutrito decine di famiglie.
È questa la responsabilità dei giudici “onesti” che hanno in mente solo di distruggere ciò che noi, gli operai della VIO.ME., abbiamo costruito con tanti sforzi.
E lo fanno perché nessun altro gruppo di lavoratori pensi mai di far funzionare le fabbriche abbandonate.
Per questo motivo denunciamo le autorità giudiziarie e il curatore fallimentare che cercano in ogni modo di ostacolare il funzionamento della fabbrica gestita direttamente dai lavoratori senza padroni.
Invitiamo tutti voi – sindacalisti, operai, collettivi – di sostenerci e di mostrare, tutti insieme, che
SE LORO NON POSSONO, NOI POSSIAMO
Chiediamo il vostro sostegno concreto al fine di poter mantenere viva la fabbrica e di poter tenere le nostre famiglie lontane dalla paura e la povertà.
Chiediamo di firmare dichiarazioni in nostro sostegno per poter dimostrare la nostra forza: la forza della solidarietà, che è più forte di ogni forma di repressione del capitale, di ogni collasso economico del capitalismo.


In lotta e in solidarietà,


I lavoratori della VIO.ME.






Appello a sostegno della VIO.ME

Noi, …., chiediamo a tutte le autorità giudiziarie, economiche, politiche di non bloccare la gestione della fabbrica da parte dei suoi lavoratori e di facilitare i loro sforzi per legalizzare il suo funzionamento, per poter consentire di vivere alle loro famiglie e ai loro figli.
Consideriamo immorale ogni tentativo di ostacolare il funzionamento della fabbrica di VIO.ME.. Ricordiamo la difficile situazione economica nella quale si trovano i lavoratori del paese, e che le autorità giudiziarie hanno la loro parte, in quella responsabilità colletiva degli funzionari delle autorità del paese, poiché non hanno fatto nulla per ottenere il denaro dovuto ai lavoratori, mentre hanno fatto tutto per ostacolare gli sforzi dei lavoratori per prendere il funzionamento dellla fabbrica nelle loro mani.
Vi chiediamo di prendere posizione netta in favore della società che soffre; in caso contrario, troverete la nostra ferma opposizione contro di voi.
Sindacato/ Comitato interno al sindacato/ Collettivo......................

Timbro, se esiste